• 24
  • 24
  • 24
  • 24

Chi Siamo

LA NOSTRA CARTA D’IDENTITA’

 

 

NOME?

A.S.D. Wa Yu Kai Karate Meda

 

COS’ è una A.S.D.?

Associazione Sportiva Dilettantistica

 

COSA SIGNIFICA Wa Yu Kai ?

“ gruppo di amici del Wado”

 

QUAL è LA NOSTRA STORIA ?

L’ associazione, fondata dal M° Renato Tedeschi, opera a Meda dal 1989.

Da sempre è affiliata alla FIJLKAM.

Fin dall’inizio si è dedicata all’aspetto educativo e formativo della nostra disciplina.

Col passare degli anni ha organizzato alcune competizioni a carattere regionale e, in collaborazione con le scuole elementari e medie, tre edizioni di « giochiamo insieme allo sport».

Tutt’ora coopera con alcune scuole tra cui due primarie di Meda (SCUOLA PRIMARIA PARITARIA PARROCCHIALE SAN GIUSEPPE e SCUOLA PRIMARIA DIAZ) per diffondere quegli aspetti della disciplina che la rendono un efficace strumento per lo sviluppo, IN ETÀ SCOLARE, di CAPACITÀ NEURO-COGNITIVO-MOTORIE MOLTO EVOLUTE E POLIVALENTI.

 

COS’è LA FIJLKAM ?

La FIJLKAM è l’unica federazione riconosciuta ed autorizzata dal Coni a gestire, disciplinare ed organizzare attività sportiva e promozionale per il Judo, la Lotta, il Karate, il Sumo, l’ Aikido ed il Ju Jitsu.

La FIJLKAM con i suoi sport praticati a livello dilettantistico, svolge attività in armonia con le direttive e gli indirizzi delle rispettive Federazioni Internazionali, del CIO (Comitato Internazionale Olimpico) e del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

La Federazione cura anche la formazione e l’aggiornamento degli Insegnanti Tecnici e degli Ufficiali di Gara e, infine, provvede alla selezione ed alla preparazione delle Squadre Nazionali.

 

QUAL è LO STILE PRATICATO?

Wado Ryu

Il Wadō-ryū (和道流) è uno stile giapponese di karate fondato nel 1934 dal Gran Maestro Hironori Otsuka. WaDo-Ryu significa Scuola/Stile (ryu) della Via (do) della Pace/Armonia (wa). La sua caratteristica principale è la fusione operata dal M. Otsuka tra lo Shindo Yoshin Ryu Jujitsu e il Rykyu Kenpo To-Te-Jitsu. Le posizioni sono naturali e rispettano gli angoli fisiologici del corpo umano. Lo stile pone particolare attenzione alla mobilità, alla velocità e soprattutto alla fluidità delle tecniche con un uso sapiente della schivata (Taisabaki). Al classico schema ” parata-contrattacco” dello Shotokan il maestro Otsuka sostituì quello più efficace di “attacco parando in schivata” o “schivata-contrattacco-proiezione(o sbilanciamento)” in un unico gesto tecnico, rifiutando così un contrasto cruento e prediligendo l’evasione (Nagashi) e la schivata. Risultano quindi evidenti le caratteristiche fondamentali delle altre arti marziali di cui il Maestro era un esperto: il principio di flessibilità (Ju) tipico del Jujitsu con l’adozione del principio di circolarità dell’Aikido. Tutte le tecniche Wado, in sostanza, richiamano all’essenzialità della difesa secondo il principio del “ massimo risultato con il minimo sforzo”. Fondamentale importanza assume nello studio dell’esecuzione delle tecniche il controllo della respirazione e della muscolatura mediante la contrazione soltanto al momento dell’impatto per tornare immediatamente alla decontrazione muscolare.

 

PERCHE’ SCEGLIERE UNO SPORT DI COMBATTIMENTO COME IL KARATE?

Le arti marziali di origine bellica sono SOPRAVVISSUTE alla storia e sono state RECUPERATE DAL MONDO DELLO SPORT attraverso un completo processo di RISTRUTTURAZIONE che ha reso socialmente accettabile il fine della pratica, adeguando i comportamenti al nuovo contesto sportivo, per aderire alle finalità e alla scala di valori del mondo dello sport (SALUTE, INCOLUMITÀ FISICA E DIGNITÀ UMANA).

 

 

L’ OBIETTIVO è EDUCARE !

ATTO COSTITUTVO

STATUTO